Home / PSR Rurale / Bandi / Strutture e impianti per lo sviluppo del territorio

Strutture e impianti per lo sviluppo del territorio

Posted on

Strutture e Impianti per lo sviluppo del territorio

I due bandi che andremo ad analizzare oggi,  relativi alla ristrutturazione e realizzazione di strutture e impianti fanno parte della Focus Area 6.B che ha come obiettivo quello di “Stimolare lo sviluppo locale nelle zone rurali:

  • 7.4.01. – Strutture per servizi pubblici;
  • 7.2.01 – Realizzazione di impianti pubblici per la produzione di energia da fonti rinnovabili

strutture e impianti

In un mio precedente post avevo ipotizzato la pubblicazione di svariati bandi di finanziamento della Regione Emilia-Romagna, nell’ultima parte dell’anno vecchio (leggi 2016) e nella prima parte del 2017.

Piano piano i bandi previsti nell’articolo, vengono pubblicati dai Responsabili dei vari servizi.  Se vuoi avere un quadro sintetico di tutte le operazioni della prima parte del trimestre 2017 dai un’occhiata al post!   Qui trovi il link.


Bando 7.4.02 – Strutture per servizi pubblici

mediateca

Descrizione

Il tipo di operazione 7.4.02 promuove gli investimenti destinati a soddisfare il seguente fabbisogno:

  • “Mantenere la qualità di vita ed i servizi per fronteggiare i mutamenti demografici” attraverso il sostegno

Finanzierà tutti gli investimenti volti al recupero/ampliamento e alla valorizzazione di fabbricati pubblici e relative aree di pertinenza di importanza storica e architettonica e relative aree di pertinenza da destinare a servizi pubblici o attività collettive artistiche, culturali, educative e naturalistiche (centri per la protezione civile, strutture di welfare a favore delle fasce deboli, musei, biblioteche, mediateche, centri polivalenti, centri di aggregazione per il tempo libero e per lo sport, ect).

L’Operazione è applicabile su tutto il territorio regionale nelle seguenti aree rurali:
– Aree rurali con problemi di sviluppo cioè le zone D del PSR (zone collinari!);
– Aree inserite in un programma di sviluppo locale Leader (area di un GAL) approvato dalla Regione Emilia-Romagna ad esclusione delle aree che ricadono in zona A (aree urbane).
Per l’elenco completo e la corretta delimitazione delle aree ammissibili per comune intero o parziale è riportata nell’allegato A al bando.

Le istanze a valere sul tipo di operazione 7.4.02 potranno essere presentate sul portale SIAG secondo le procedure e modulistica di AGREA .

Inizio presentazione domande: 3 Febbraio 2017

Scadenza per la presentazione delle domande: 22 Maggio 2017 ore 13:00

Beneficiari

Comuni (singoli e associati) ed altri Enti pubblici.

Ogni beneficiario non può presentare più di una domanda di sostegno e tutti i requisiti devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda di sostegno.

Risorse Finanziarie

Le risorse finanziarie a copertura del bando ammontano a 8.501.259,00 di Euro.

Questa è l’unica annualità della programmazione 2014-2020 prevista dalla regione Emilia-Romagna per tale operazione.

Supporto

Il contributo in conto capitale sulla spesa ammissibile è pari al 100% della spesa ammissibile nel limite massimo di Euro 500.000,00 a progetto.

L’operazione è soggetta al ‘Regime de Minimis‘ per cui occorre tenere in considerazione i vari aiuti di stato ricevuti durante gli ultimi tre anni.


Seguimi

[UNA PICCOLA RICOMPENSA]   TI SAREI ENORMEMENTE GRATO/A se mettessi un bel ‘MI PIACE‘ all’articolo o meglio Condividilo con i tuoi amici, cliccando semplicemente sulle icone qui a fianco.
A te non costa nulla mentre per me sarebbe un grande premio! GRAZIE in anticipo

rain_lin

Bando 7.2.01 – Realizzazione di impianti pubblici per la produzione di energia da fonti rinnovabili

cippato

Descrizione

Il tipo di operazione 7.2.01 promuove gli investimenti destinati a soddisfare il seguente fabbisogno:

  • “Mantenere la qualità di vita ed i servizi per fronteggiare i mutamenti demografici” attraverso il sostegno
  • “Sviluppare le bioenergie a basse emissioni inquinanti anche promuovendo l’utilizzo di sottoprodotti agro-industriali”

Finanzierà tutti gli investimenti relativi agli interventi di costruzione di impianti pubblici destinati alla valorizzazione della biomassa legnosa e della risorsa idrica per la produzione di energia idroelettrica (centrali con caldaie alimentate a cippato o a pellets, reti di teleriscaldamento o di semplice distribuzione del calore a più fabbricati e/o soluzioni “intelligenti” per lo stoccaggio dell’energia prodotta, piccoli impianti idroelettrici), utilizzando le risorse naturali presenti nelle zone rurali.

A seconda della tipologia di energia prodotta, i suddetti impianti potranno avere potenza massima pari a:

  • 3 MWt per le caldaie a cippato o pellets;
  • 1 MWe per gli impianti idroelettrici.

Per le potenze massime degli impianti si deve fare riferimento a quelle dichiarate dai produttori stessi o certificate da tecnico abilitato.

Le istanze a valere sul tipo di operazione 7.2.01 potranno essere presentate sul portale SIAG secondo le procedure e modulistica di AGREA .

Inizio presentazione domande: 3 Febbraio 2017

Scadenza per la presentazione delle domande: 5 Maggio 2017 ore 13:00

Beneficiari

Comuni (singoli e associati) ed altri Enti pubblici.

Ogni beneficiario non può presentare più di una domanda di sostegno e tutti i requisiti devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda di sostegno.

Risorse Finanziarie

Le risorse finanziarie a copertura del bando ammontano a 4.080.604,00 di Euro.

Questa è l’unica annualità della programmazione 2014-2020 prevista dalla regione Emilia-Romagna per tale operazione.

Supporto

Il contributo in conto capitale sulla spesa ammissibile è pari al 100% della spesa ammissibile nel limite massimo di Euro 500.000,00 a progetto.

L’operazione è soggetta al ‘Regime de Minimis‘ per cui occorre tenere in considerazione i vari aiuti di stato ricevuti durante gli ultimi tre anni.


Anche se i due bandi per la ristrutturazione e realizzazione di strutture e impianti sono rivolti solo ai Comuni ed Enti pubblici, il privato può sfruttare a proprio vantaggio, l’attività che si verrà a creare dopo la ristrutturazione.

Turismo o attività culturali portano affluenza di pubblico verso il fabbricato e di conseguenza movimentazione dell’economia locale.


Con la mia consulenza avrai la possibilità di accedere ai vari bandi per sfruttare i finanziamenti messi a disposizione della Regione per lo sviluppo rurale.

Avrai un solo referente che coordina tutto e che ti seguirà fino alla fine del progetto!

contattami adesso

arrow

Se l’articolo ti è piaciuto, metti un 'Mi Piace' in fondo alla pagina ...  e gentilmente ti chiedo di Condividerlo con i tuoi amici! A te non costa nulla mentre per me sarebbe un grande premio! GRAZIE in anticipo  strizza_occhio  

Lascia un tuo commento qui sotto se vuoi approfondire l'argomento o comunicarmi qualcosa in merito!

Arrivederci al prossimo articolo.

Elvis

Foto tratte da Google Immagini

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: