Home / PSR Rurale / Formazione / PSR – Focus Area P1C – formazione

PSR – Focus Area P1C – formazione

Posted on

Gli obiettivi della politica di sviluppo rurale, sono perseguiti tramite le seguenti sei priorità dell’Unione in materia di sviluppo rurale, che a loro volta esplicitano i pertinenti obiettivi tematici del QSC:
P1) promuovere il trasferimento di conoscenze e l’innovazione nel settore agricolo e forestale e nelle zone rurali, con particolare riguardo ai seguenti aspetti:
c) incoraggiare l’apprendimento lungo tutto l’arco della vita e la formazione professionale nel settore agricolo e forestale;

Questo è quanto dice l’art. 5 del Regolamento n. 1305/2013 della Commissione Europea.

Ma cosa vuol dire e come si esplica nella realtà?

Nell’ambito di questa focus area si opererà in modo trasversale alle altre cinque Priorità (P2, P3, P4, P5, P6), ed alle relative Focus area.

Training

La Focus Area P1C va a soddisfare alcuni Fabbisogni di ogni regione. Gli interventi saranno programmati nell’ambito della seguente misura:

Questa misura sarà oggetto di un articolo nelle prossime settimane.

Seguimi

Gli obiettivi di questa Focus Area saranno perseguiti nel seguente modo

– Sostegno ad azioni di formazione professionale ed acquisizione di competenze (aggiornamento e qualificazione professionale degli imprenditori e degli addetti delle imprese) M.1.1 

– Sostegno ad attività dimostrative e azioni di informazione M.1.2

– Sostegno a scambi interaziendali di breve durata nel settore agricolo e forestale, nonché a visite di aziende agricole e forestali M.1.3.

Il livello di competenza degli imprenditori agricoli è un elemento strettamente correlato alla propensione all’innovazione delle imprese. È fondamentale pertanto garantire una importante azione formativa e un continuo aggiornamento delle competenze, sia in merito alle tecnologie più sostenibili ed efficienti, sia alla ottimale gestione dei fattori della produzione e/o dei rapporti con il mercato. Questa Focus Area coinvolge anche gli obiettivi trasversali dell’UE: l’aumento sostenibile della produttività, della redditività e dell’efficienza delle risorse negli agro-ecosistemi, la funzionalità dei suoli e altri servizi ecologici e sociali dell’agricoltura, il coordinamento e l’integrazione dei processi di filiera e potenziamento del ruolo dell’agricoltura, la qualità, tipicità e sicurezza dei prodotti agricoli e alimentari e stili di vita sani e l’utilizzo sostenibile delle risorse biologiche a fini energetici e industriali.

Gli strumenti formativi utilizzati, dovranno incrementare l’interesse verso le attività di formazione, utilizzando strumenti più aderenti alle tematiche trattate, quali ad esempio il coaching.

La formazione e l’informazione sono fondamentali per favorire l’introduzione di innovazioni dei processi agricoli, dei prodotti e nell’organizzazione delle imprese agricole, agroalimentari e delle PMI e per accrescerne la competitività in un’ottica sostenibile. L’attività di formazione per gli imprenditori punterà su temi coerenti con i fabbisogni dei vari PSR e sarà basata su metodologie innovative e maggiormente impattanti, favorendo processi di integrazione delle attività di formazione con quelle della consulenza.

Il risultato atteso da questa focus area è l’accrescimento delle competenze della forza lavoro e l’agevolazione alla mobilità, dell’inserimento/reinserimento lavorativo indirizzati soprattutto a quel target maggiormente sensibile (utenti over 55, disoccupati di lunga durata, cittadini con bassa scolarità) che ha più difficoltà a reintrodursi nel mondo del lavoro.

Non solo ma l’obiettivo finale è anche quello di sviluppare nuove competenze relative al mondo digitale, alla green economy, alla blue economy (è l’economia a emissioni zero di CO2), ai servizi alla persona, ai servizi socio- sanitari, alla valorizzazione del patrimonio e delle attività culturali, oltre che all’imprenditorialità vera e propria.

Oltre a ciò si cerca di aiutare gli imprenditori e/o nuovi imprenditori attraverso tirocini e iniziative di mobilità anche transnazionali quali opportunità privilegiate di apprendimento e di professionalizzazione.

Se l’articolo ti è piaciuto, lascia un tuo commento in merito !

Arrivederci al prossimo articolo.

Elvis

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: