Home / Nazionale / PSR 2014-2020 Focus Area

PSR 2014-2020 Focus Area

Posted on

Se mi hai seguito nelle ultime settimane, ti sarai reso conto che nei vari articoli pubblicati, sono state analizzate tutte le varie focus area dei PSR regionali che attraverso la loro azione combinata perseguono i vari obiettivi tematici della Strategia Europa 2020.

Le 6 priorità, articolate in 18 Focus Area, valide per tutte le regioni d’Italia, sono state dettate dall’Accordo di Partenariato siglato tra Italia e Commissione UE.

Andiamo ora a riassumere in un unico elenco tutte quante le focus area.

Priorità e Focus Area

focus areaPriorità 1 – Innovazione nel settore agricolo e forestale e nelle zone rurali

P1-A – promuovere il trasferimento di conoscenze e l’innovazione nel settore agricolo e forestale attraverso l’innovazione, la cooperazione e lo sviluppo della base di conoscenze nelle zone rurali – INNOVAZIONE, COOPERAZIONE E CONOSCENZA

P1-B – promuovere il trasferimento di conoscenze e l’innovazione nel settore agricolo e forestale attraverso i nessi tra agricoltura, produzione alimentare e silvicoltura, da un lato, e ricerca e innovazione, dall’altro, anche al fine di migliorare la gestione e le prestazioni ambientali – RICERCA ED INNOVAZIONE IN TUTTA LA FILIERA

P1-C – promuovere il trasferimento di conoscenze e l’innovazione nel settore agricolo e forestale attraverso l’apprendimento durante tutta la vita e la formazione professionale nel settore agricolo e forestale – FORMAZIONE E CONSULENZA

Priorità 2 – Potenziare la redditività e la competitività nell’agricoltura

P2-A – potenziare la redditività delle aziende agricole e la competitività dell’agricoltura in tutte le sue forme e promuovere tecnologie innovative per le aziende agricole e la gestione sostenibile delle foreste, attraverso il miglioramento delle prestazioni economiche delle aziende, al fine di aumentare la quota e l’orientamento al mercato, nonché alla diversificazione delle attività – PRESTAZIONI ECONOMICHE E AMMODERNAMENTO AZIENDE

P2-B – potenziare la redditività delle aziende agricole e la competitività dell’agricoltura in tutte le sue forme e promuovere tecnologie innovative per le aziende agricole e la gestione sostenibile delle foreste, attraverso l’ingresso di nuovi agricoltori qualificati ed il ricambio generazionale – NUOVI IMPRENDITORI E RICAMBIO GENERAZIONALE

Priorità 3 – Organizzazione della filiera alimentare e gestione del rischio

P3-A – promuovere l’organizzazione della filiera alimentare, comprese la trasformazione e la commercializzazione dei prodotti agricoli, il benessere degli animali e la gestione dei rischi nel settore agricolo, attraverso il miglioramento della competitività degli agricoltori nella filiera agroalimentare: qualità, creazione di valore aggiunto, promozione nei mercati locali, filiere corte, associazioni ed organizzazioni di produttori – SVILUPPO DELLA FILIERA AGROALIMENTARE

P3-B – promuovere l’organizzazione della filiera alimentare, comprese la trasformazione e la commercializzazione dei prodotti agricoli, il benessere degli animali e la gestione dei rischi nel settore agricolo attraverso la prevenzione e gestione e dei rischi – PREVENZIONE E GESTIONE DEL RISCHIO

Priorità 4 – Ecosistemi connessi all’agricoltura ed alla silvicoltura

P4-A – preservare, ripristinare e valorizzare gli ecosistemi connessi all’agricoltura e alla silvicoltura attraverso la tutela della biodiversità nelle zone Natura 2000 e quelle con vincoli naturali e specifici, nelle zone ad alto valore naturalistico e dell’assetto paesaggistico – SALVAGUARDIA BIODIVERSITÀ

P4-B – preservare, ripristinare e valorizzare gli ecosistemi connessi all’agricoltura e alla silvicoltura attraverso una migliore gestione delle risorse idriche, dei fertilizzanti e pesticidi in agricoltura – GESTIONE RISORSE IDRICHE

P4-C – preservare, ripristinare e valorizzare gli ecosistemi connessi all’agricoltura e alla silvicoltura attraverso la prevenzione dell’erosione e la gestione dei suoli – GESTIONE DEL SUOLO

Priorità 5 – Uso efficiente delle risorse ed economia a basse emissioni di carbonio

P5-A – incentivare l’uso efficiente delle risorse ed il passaggio a un’economia a basse emissioni di carbonio e resiliente al clima nel settore agroalimentare e forestale attraverso un uso più efficiente dell’acqua in agricoltura – EFFICIENZA USO DELL’ACQUA

P5-B – incentivare l’uso efficiente delle risorse ed il passaggio a un’economia a basse emissioni di carbonio e resiliente al clima nel settore agroalimentare e forestale attraverso un uso più efficiente dell’energia in agricoltura e nell’industria alimentare – EFFICIENZA ENERGETICA

P5-C – incentivare l’uso efficiente delle risorse e il passaggio a un’economia a basse emissioni di carbonio e resiliente al clima nel settore agroalimentare e forestale attraverso l’approvvigionamento ed utilizzo di fonti di energia rinnovabile, sottoprodotti, materiali di scarto ed altre materie grezze no alimentari ai fini della bioeconomia – ENERGIE RINNOVABILI

P5-D – incentivare l’uso efficiente delle risorse e il passaggio a un’economia a basse emissioni di carbonio e resiliente al clima nel settore agroalimentare e forestale attraverso la riduzione di emissioni di gas effetto serra  e di ammoniaca in agricoltura – RIDUZIONE DELLE EMISSIONI

P5-E – incentivare l’uso efficiente delle risorse e il passaggio a un’economia a basse emissioni di carbonio e resiliente al clima nel settore agroalimentare e forestale attraverso l’incentivazione della conservazione e sequestro del carbonio nelle zone rurali – CONSERVAZIONE E SEQUESTRO DEL CARBONIO

Priorità 6 – Inclusione sociale, riduzione della povertà e sviluppo economico delle zone rurali

P6-A – adoperarsi per l’inclusione sociale, la riduzione della povertà e lo sviluppo economico nelle zone rurali attraverso la diversificazione e creazione e sviluppo di piccole imprese nonché all’occupazione – DIVERSIFICAZIONE E SVILUPPO PICCOLE IMPRESE

P6-B – adoperarsi per l’inclusione sociale, la riduzione della povertà e lo sviluppo economico nelle zone rurali attraverso lo sviluppo locale delle zone rurali – SVILUPPO LOCALE DELLE ZONE RURALI

P6-C – adoperarsi per l’inclusione sociale, la riduzione della povertà e lo sviluppo economico nelle zone rurali attraverso l’accessibilità, l’uso e la qualità delle tecnologie dell’informazione e comunicazione (TIC) nelle zone rurali – ACCESSIBILITÀ E USO DELLE TECNOLOGIE DELL’INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE

vigneto al tramonto, Focus area

Per poter dare concretezza a tutte queste focus area, sono state sviluppate 20 Misure (19 + 1 di assistenza tecnica) che semplificate in diverse sottomisure e suddivise ulteriormente in operazioni di intervento, vanno a costituire i bandi di sovvenzione.

Quella che segue è la tabella dell’elenco delle Misure operanti nei PSR da cui hanno origine i Bandi

MisuraDescrizione
M1Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione
M2Servizi di consulenza, di sostituzione e di assistenza alla gestione delle aziende agricole
M3Regimi di qualità dei prodotti agricoli e alimentari
M4Investimenti in immobilizzazioni materiali
M5Ripristino del potenziale produttivo agricolo danneggiato da calamità naturali e da eventi catastrofici e introduzione di adeguate misure di prevenzione
M6Sviluppo delle aziende agricole e delle imprese
M7Servizi di base e rinnovamento dei villaggi nelle zone rurali
M8Investimenti nello sviluppo delle aree forestali e nel miglioramento della redditività delle foreste
M9Costituzione di associazioni di produttori
M10Pagamenti agro-climatico-ambientali
M11Agricoltura biologica
M12Indennità Natura 2000 e indennità connesse alla direttiva quadro sulle acque
M13Indennità a favore delle zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici
M14Benessere degli animali
M15Servizi silvo-climatici-ambientali e salvaguardia delle foreste
M16Cooperazione
M17Gestione del rischio
M18Finanziamento dei pagamenti diretti nazionali complementari per la Croazia (Non Attiva)
M19Azione “Leader” di sviluppo locale
M20Assistenza tecnica agli Stati Membri

E così siam giunti alla fine di questo articolo. Ora tocca a te!

Se l’articolo ti è piaciuto, Condividilo con i tuoi amici!  Mi faresti un grande favore, in fondo ti ho trasmesso un po’ della mia conoscenza!

Se vuoi approfondirlo, lasciami un tuo commento in merito ! Altrimenti seguimi sui social.

Ricordati, se non l’hai già fatto, di iscriverti al Blog!

Arrivederci al prossimo articolo.

Elvis

 

Foto tratte da Google Immagini

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: