Home / PSR Rurale / PSR 2014-2020 Focus Area 5.C – fonti di energia rinnovabili

PSR 2014-2020 Focus Area 5.C – fonti di energia rinnovabili

Posted on

Gli obiettivi della politica di sviluppo rurale, sono perseguiti tramite le seguenti sei priorità dell’Unione in materia di sviluppo rurale, che a loro volta esplicitano i pertinenti obiettivi tematici del Quadro Strategico Comune (QSC):

P5: incentivare l’uso efficiente delle risorse e il passaggio a un’economia a basse emissioni di carbonio e resiliente al clima nel settore agroalimentare e forestale, con particolare riguardo ai seguenti aspetti:  :

C) favorire l’approvvigionamento e l’utilizzo di fonti di energia rinnovabili, sottoprodotti, materiali di scarto e residui e altre materie grezze non alimentari ai fini della bioeconomia.

Nell’ambito del PSR 2014-2020 Focus Area 5.C si interviene per incentivare l’uso più efficiente delle risorse a disposizione e il passaggio a un’economia resiliente ai cambiamenti climatici, nel settore agroalimentare e forestale, attraverso l’approvvigionamento ed uso di fonti di energia rinnovabili e bioenergie.

mani con piantina verde

La Focus Area 5.C va a soddisfare alcuni dei Fabbisogni specifici di ogni Regione d’Italia e proprio per questo il tipo di le misure messe in atto, sono differenti le une dalle altre. Gli interventi saranno quindi programmati nell’ambito di alcune delle seguenti misure facenti parte dell’elenco generale:

  • M01 – Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione
  • M02 – Servizi di consulenza, di sostituzione e di assistenza alla gestione delle aziende agricole
  • M04 – Investimenti in immobilizzazioni materiali
  • M06 – Sviluppo delle aziende agricole e delle imprese
  • M08 – Investimenti nello sviluppo delle aree forestali e nel miglioramento della redditività delle foreste
  • M16 – Cooperazione

Ognuna di queste misure saranno oggetto di articoli nelle prossime settimane

Seguimi

Queste misure vanno a soddisfare una serie di fabbisogni generali differenti da regione a regione (qui sotto ne sono riportati alcuni) quali:

  1. Sviluppare le bioenergie a basse emissioni di inquinanti anche promuovendo l’utilizzo di sottoprodotti agro-industriali
  2. Favorire la diversificazione delle attività agricole e agroindustriali

Tutti questi fabbisogni aiutano le Regioni, l’Italia e quindi la UE a perseguire l’Obiettivo Tematico 4 (OT4)  : sostenere la transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio in tutti i settori .

Nel PSR, i risultati attesi da questa Focus Area saranno quindi:

R.A. 4.4 Incremento della quota di fabbisogno energetico coperto da cogenerazione e trigenerazione di energia :

  1. Interventi per l’approvvigionamento e l’utilizzo di fonti di energia rinnovabili, sottoprodotti, materiali di scarto, residui e altre materie grezze non alimentari ai fini della bioeconomia.

R.A. 4.5 Aumento dello sfruttamento sostenibile delle bioenergie:

1. Interventi per l’approvvigionamento e l’utilizzo di fonti di energia rinnovabili, sottoprodotti, materiali di scarto, residui e altre materie grezze non alimentari ai fini della bioeconomia.

impianto biogas

La produzione di energia elettrica da bioenergie sta avendo sempre più una rilevanza importante per l’economia aziendale rurale. In Italia l’1,3% delle aziende agricole ha installato impianti per la produzione di energia rinnovabile con punte per la regione Emilia Romagna del 2,1%.

Pertanto si cerca di agevolare ed incrementare la percentuale di energia elettrica generata da fonti rinnovabili, dalla bioenergia ed anche dall’utilizzo e valorizzazione dei sottoprodotti/scarti di lavorazioni alimentari.

Si finanzieranno quindi progetti che sfruttano i sottoprodotti dell’industria alimentare,  scarti animali e scarti provenienti dall’ortofrutta  per la produzione sia di biogas ed etanolo di seconda generazione, che per la produzione di biomolecole ad alto valore aggiunto.

Si finanzieranno soluzioni volte a promuovere sistemi per la produzione di energia da fonti rinnovabili a bassa emissione di inquinanti, limitando nel contempo la sottrazione e/o la competizione sull’utilizzo delle superfici agricole attraverso l’impiego a fini energetici di biomassa legnosa.

Lo sviluppo di bioenergie  a basse emissioni di inquinanti, anche promuovendo l’utilizzo di sottoprodotti agro-industriali, andranno a contribuire alla mitigazione dei cambiamenti climatici, grazie alla realizzazione di sistemi a elevata efficienza energetica. Verranno finanziate azioni volte a incrementare le infrastrutture per rendere fruibile la raccolta e la gestione della biomassa forestale e valorizzare quindi il sottoprodotto legnoso, attivando in alcuni casi, interventi di “filiera energetica” a scala locale, che integrino la componente produttiva con quella di trasformazione e quella di utilizzazione finale. Le imprese agro-forestali sono il perno su cui far leva per la gestione della produzione di energia.

In entrambi i casi, l’energia prodotta sia da biogas che da biomassa legnosa, si cercheranno di agevolare gli interventi relativi ad impianti di piccola dimensione che non utilizzino colture agricole e che siano alimentate da produzioni locali, in grado di garantire un migliore equilibrio delle emissioni di gas serra (CO2) grazie alla minima incidenza delle emissioni derivanti dai trasporti della materia prima.

Si finanzieranno quindi progetti che prevedano non solo il miglioramento delle tecniche di produzione e raccolta del prodotto legno, attraverso l’impianto anche di specie legnose di pregio, per favorire tutta la filiera industriale, ma anche  l’implementazione delle imprese di trasformazione e commercializzazione dei prodotti forestali.

In modo trasversale saranno attivate iniziative di formazione e acquisizione di conoscenze in merito allo sviluppo di energie rinnovabili e bioenergie anche attraverso la cooperazione con progetti pilota.

Se l’articolo ti è piaciuto, Condividilo con i tuoi amici!  Mi saresti di grande aiuto, in fondo ti ho trasmesso un po’ della mia conoscenza!

Se vuoi approfondirlo, lasciami un tuo commento in merito !

Arrivederci al prossimo articolo.

Elvis

Foto tratte da Google Immagini

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: