Home / PSR Rurale / Bandi / PSR 2014-2020 Emilia-Romagna – Bando 8.3.01 – foreste danneggiate

PSR 2014-2020 Emilia-Romagna – Bando 8.3.01 – foreste danneggiate

Posted on

Il tipo di operazione 8.3.01 – Prevenzione delle foreste danneggiate da incendi, calamità naturali ed eventi catastrofici, contribuisce alla focus area P3.B e promuove gli investimenti relativi alla gestione dei rischi .

foreste danneggiate, incendio bosco

Le domande di sostegno a valere sul tipo di operazione 8.3.01 potranno essere presentate a decorrere dal 30 aprile 2016 e fino al 7 giugno 2016 con le modalità procedurali e la specifica modulistica approvate da AGREA.

Se non l’hai ancora letto, per avere una migliore visione del quadro in cui opera questa operazione, guarda il post relativo alla F.A. 3.B  Prevenzione e gestione del rischio

rain_lin

Se ancora non l’hai fatto, scarica ora e leggi l’ebook “Progetta_lo_Sviluppo_Rurale_della_tua_PMI”. Ti aiuta a creare il progetto per il finanziamento della tua impresa rurale.rain_lin

Se sei interessato a questo bando e se mi hai letto fino a questo punto, ne vuoi saperne di più.

Continua a leggere

È importante valutare bene le caratteristiche di un bando per sapere se può realmente aiutarti nello sviluppo del tuo progetto. Queste caratteristiche sono riassunte in : descrizione dell’operazione, beneficiari, tipo di supporto e condizioni di ammissibilità.

Solamente se riscontri che in queste informazioni  ci sono caratteristiche che possano portare al finanziamento del tuo progetto, allora vale la pena approfondirne la conoscenza leggendo meglio tutto il bando, altrimenti sarebbe solo tempo perso.   E io non voglio farti perdere tempo!

Descrizione dell’operazione – obiettivi

descrizioneLe finalità perseguite con il Tipo di operazione 8.3.01 -Prevenzione delle foreste danneggiate da incendi, calamità naturali ed eventi catastrofici – in sintonia con la strategia complessiva del Programma di Sviluppo Rurale, sono le seguenti:
A. riduzione del rischio di incendio boschivo tramite interventi di miglioramento e diversificazione dei soprassuoli forestali, adeguamento alle norme di sicurezza e ripristino della funzionalità di infrastrutture forestali a principale uso antincendio boschivo (al fine di migliorare l’accessibilità dei mezzi di intervento antincendio boschivo) e di altre infrastrutture protettive nelle aree a rischio finalizzati alla prevenzione e riduzione del rischio di incendio;
B. riduzione del rischio idrogeologico tramite lavori di conservazione della funzionalità del reticolo idrografico minore nonché interventi di miglioramento e diversificazione dei soprassuoli forestali;
C. Prevenzione dei danni provocati da cambiamenti climatici, fitopatie e deperimento tramite interventi di miglioramento e diversificazione dei soprassuoli forestali nelle aree a rischio nonché realizzazione di strutture ed altre azioni per il monitoraggio degli incendi e delle stato fitosanitario dei boschi.

Beneficiari

beneficiarioI beneficiari dell’operazione sono le Amministrazioni Pubbliche relativamente a proprietà pubbliche, proprietà collettive, proprietà private e consorzi forestali, iscritti all’Anagrafe regionale delle Aziende Agricole con situazione dei dati validata.

La realizzazione di uno stesso tipo di intervento, sulla stessa area, può essere oggetto di sostegno una sola volta in un periodo di 7 anni.

Tipo di supporto

supportoLe risorse finanziarie destinate a questo bando ammontano a 5.577.953 di euro. L’aiuto è pari al 100% della spesa ammissibile al netto dell’IVA.

Gli importi delle domande di sovvenzione possono variare da un minimo di 50.000,00 euro ad un massimo di 150.000,00 euro, + IVA, senza limite nel numero dei progetti presentati da ciascun beneficiario.

Condizioni di ammissibilità

4 CondizioniLe domande per il sostegno dell’operazione avranno come spese ammissibili le voci elencate nell’“Elenco dei prezzi per opere forestali di iniziativa pubblica”  e riguarderanno interventi su aree aventi le caratteristiche di “foresta” come definite all’art. 2 lettera r) del Reg. (UE) 1305/13.

Possono essere realizzati i lavori finalizzati alla:

  1.  riduzione del rischio di incendio boschivo (A) esclusivamente nelle superfici forestali classificate a medio e alto rischio di incendio ed equivalenti individuate dal Piano di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi ex L.353/00 – periodo 2012-2016 – DG n.917/2012 dell’intero territorio regionale.
  2. riduzione del rischio idrogeologico (B) possono essere realizzati esclusivamente nelle superfici forestali soggette a vincolo idrogeologico (RDL 3267/1923) e altre aree forestali a rischio idrogeologico individuate nei Piani di Gestione dei Distretti Idrografici del fiume Po, dell’Appennino Settentrionale e dell’Appennino Centrale, adottati dai Comitati Istituzionali il 24 febbraio 2010 e approvati rispettivamente con DPCM 8 febbraio 2013.
  3. prevenzione dei danni provocati da cambiamenti climatici, fitopatie e deperimento (C) possono essere realizzati esclusivamente per la prevenzione di danni causati dagli organismi e per le categorie forestali individuate dal servizio Fitosanitario regionale, autorità competente per l’Emilia Romagna (Delibera n. 150 del 13 /10/2010). Gli interventi di prevenzione interesseranno i boschi di conifere che manifestano significativi danni da parte del bostrico tipografo (Ips typographus).

Gli interventi sulla viabilità forestale e il reticolo idraulico di servizio al bosco potranno interessare tratti non superiori a 500 ml nelle quali possono essere presenti aree non boscate intervallate al bosco al fine di assicurarne la continuità funzionale.

Considerazioni

considerazioniLa Regione con l’operazione 8.3.01 vuole attivare una mentalità di prevenzione dei rischi e porre un rimedio a situazioni pericolose, derivanti da incendio e da alterate condizioni climatiche e idrogeologiche, che possono generare problematiche serie di incolumità delle persone, animali e cose.

Questo anche per poter ridurre nel tempo, le spese gravanti sul bilancio regionale, per tutti gli eventi imprevisti. – “Prevenire è meglio che curare” -.

Ti serve un aiuto per presentare la domanda di finanziamento? o non sai come gestire il progetto e la rendicontazione finale?

contattami adesso

 

Se l’articolo ti è piaciuto, ne sono contento e … ti chiedo gentilmente un favore!
Condividilo con i tuoi amici!  Grazie comunque…

Se vuoi approfondire l’argomento o comunicarmi qualcosa in merito, lascia un tuo commento qui sotto !

Arrivederci al prossimo articolo.

Elvis

Foto tratte da Google Immagini

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: